La bellezza del “Salento d’inverno”

Dic 3, 2014 | 0 comments

Il periodo non è convenzionale per un territorio come il nostro, per antonomasia disegnato dal sole. Ma la magia dell’inverno è capace di grandi suggestioni in Salento.
Una miriade di sensazioni olfattive, che si rincorrono tra profumi di ulivi e vino, fanno da contorno ai sapori contadini che scaldano i cuori, offrendo gusti intensi che spaziano dalla terra al mare.

vie-del-vino-salento
Il Salento d’inverno offre spettacoli meravigliosi a Otranto, in cui la passeggiata a dicembre ha un’atmosfera molto diversa rispetto a quella di agosto. Un vociare più ovattato di quello pieno dell’estate. Luci e ombre più sfumate. E il Capodanno dei Popoli ricco di musica e festa.
Lecce, con i suoi addobbi natalizi e le strade del centro storico illuminate, disegna il suo barocco con dei tratti unici.

presepe_noha
E i presepi viventi che si snodano in tutta la provincia, dalla piccola Noha (frazione di Galatina) fino a Tricase. E il fuoco della Fòcara di Novoli, un falò di 25 metri di altezza, il più grande del Mediterraneo, che accompagna i riti del 16 gennaio in onore di S. Antonio. E l’abbraccio dell’ospitalità di luoghi senza tempo, antichi castelli come quello di Corigliano o di Copertino, opere d’arte come la basilica di Santa Caterina d’Alessandria a Galatina.

gli-anchora-e-il-castello-di-corigliano-d-otranto-03
Masseria Appidè vi apre le porte della sua dimora per accogliere il vostro desiderio di godervi il Salento anche…fuori stagione.